LIONS CLUB 108 TB | I Lions Clubs di Parma e del Parmense uniti per la Prevenzione
16293
post-template-default,single,single-post,postid-16293,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.2,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive
 

I Lions Clubs di Parma e del Parmense uniti per la Prevenzione

I Lions Clubs di Parma e del Parmense uniti per la Prevenzione

Diagnosi precoce è vita.

La corretta informazione e una azione di screening diffusa sono fattori fondamentali di prevenzione e possono fare la differenza per una soluzione tempestiva a patologie importanti.

I  Lions di Parma e della Provincia di Parma sono fortemente consapevoli di questo: per tale motivo, i Lions Clubs uniti delle Zone 16 e 17  hanno organizzato una attività di sensibilizzazione e formazione riguardante la forma di tumore più diffuso in Italia, nel totale tra uomini e donne: il cancro del colon-retto.

I Lions, i professionisti e la popolazione sono invitati a partecipare a una serata service a tema medico divulgativo: “PREVENZIONE DEL CANCRO COLO-RETTALE: TRA FALSI MITI E REALTÀ” che si terrà

sabato 18 novembre, alle ore 19

presso, l’hotel Parma & Congressi

via Emilia Ovest 281, Parma.

 

Considerando separatamente i due sessi, questo tipo di patologia è il secondo più comune nelle donne e il terzo negli uomini e impiega mediamente tra i 7 e i 15 anni per trasformarsi in forme maligna.

È in questa finestra temporale che lo screening consente di fare una diagnosi precoce, prima che la patologia abbia acquisito caratteristiche pericolose.

Una divulgazione rigorosa ma in grado di rivolgersi e a interessare anche i non addetti al settore è il primo passo per la diffusione di una buona pratica per la prevenzione.